Località Roccabianca, 1
15015 Cartosio (Al)
Italia, Piemonte
telefono 014440304
Rosella Rocchetti cell +39.335.5897789
http://www.agriroccabianca.it/
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
twitter: @agriroccabianca.it

Organismo di controllo e certificazione: ICEA

Prodotti: vino e prodotti del Piemonte

La storia dell’azienda agricola Roccabianca nasce dalla passione per la natura e le cose genuine: dal 2004 i terreni sono coltivati a vigne, noccioli e alberi da frutta, lasciando il posto a un bosco di castagni e noci che si affaccia su prati naturali lasciati al foraggio. A conduzione familiare e all’insegna dell’ eco sostenibilità per offrire prodotti e sapori d’altri tempi.

Maurilio e Rosella hanno riqualificato i vigneti, ristrutturandoli e rendendoli di nuovo vigorosi, ottenendo una discreta produzione di vino di qualità. I campi trascurati sono stati convertiti a foraggio e una parte a coltivazione orticola, ponendo grande attenzione al territorio che in questa zona è a rischio idrogeologico: è necessario un costante lavoro di manutenzione per la regimazione delle acque piovane, affinché la terra non ceda alla pioggia. La vecchia cascina in pietra è stata convertita in cantina per accogliere clienti e turisti per vendite, degustazioni e fattorie didattiche. L’acqua utilizzata è fornita da pozzi sorgivi naturali e controllati, la legna per riscaldare le abitazioni arriva dai nostri boschi e l’energia elettrica da fonti rinnovabili.

La cura nel metodo di vinificazione e l’entusiasmo uniti alla ricerca e alla sperimentazione hanno portato a produrre vini di grande purezza. Il Barbera del Monferrato Doc e il Rossovermiglio (vino rosso senza solfiti) sono vini unici fatti da vitigni antichi: sapore vero dal gusto schietto e un boccato armonico dal profumo intenso e fruttato; l’enologia conservativa per mantenere le fragranze e i profumi che le uve hanno acquisito al culmine della maturazione.

Il buon vino nasce innanzi tutto in vigna, seguendo buone pratiche di coltivazione che rispettano i ritmi delle stagioni, la crescita naturale e sana dei vitigni coltivati senza l’uso di sostanze tossiche per l’ambiente e per l’uomo, all’insegna della tutela del territorio, della qualità del prodotto e della sua bontà.