Castelletto D’Erro svetta in cima alla collina che sovrasta la Valle dell’Erro: le fragranze di pesche e fragole, glorie gastronomiche del paese, la bontà di piccoli frutti e i profumi delle erbe officinali e del miele, la delizia di formaggi di capre e pecore, le nocciole caratterizzano tutto il territorio. L' abitato, formato da poche case, è dominato dalla torre medioevale edificata intorno al 1330. Dal prato circostante la Torre lo sguardo spazia all'infinito: dalle Langhe di Roccaverano all'Appennino ligure alla pianura alessandrina, con, sullo sfondo, la chiostra alpina dal Monviso ai monti lombardi.

Sentieri

Nel territorio di Castelletto d’Erro si incrociano diversi itinerari, tracciati da sentieri del CAI:

Sentiero dei Calanchi e Chiese Campestri, CAI 571 (Ponti - Castelletto d’Erro – Montechiaro) 
http://www.provincia.alessandria.gov.it/sentieri/index.php?whattodo=sentieri&file=singola&id=95 

Sentiero Cai 576 (Bormida - S. Donato, C.na Tartaglia - C.na Sicon - C.na Moie – Castelletto d’Erro - C.na la Noce - Case Varianda) – parte del  tracciato è inserito nel “sentiero delle chiese campestri