Una breve passeggiata, partendo dalla parrocchiale di San Michele, consente di seguire il percorso salendo la scalinata che porta in Piazza Don Angelo Siri, dove si trova l’ oratorio di San Antonio. Dalla piazzetta circostante si può ammirare un bellissimo panorama: la vallata intera, variopinta da campi, calanchi e boschi.  

Chiesa Campestre di San Rocco 1647

Non si hanno notizie sulla costruzione, è posta su di un crinale che divide due piccole valli.

Oratorio dei Disciplinati di Sant’Antonio

È il più antico luogo di culto costruito in epoca tardo medioevale e annesso al nuovo borgo di Malvicino, sorto a monte rispetto al primitivo insediamento della Pieve di San Michele e forse legato ad un nucleo fortificato.

Parrocchiale di San Michele Arcangelo

Situata in centro al paese, se ne hanno notizie dal 1577. Secondo le stime del rettore Domenico Gavotti (relazione 1786), gli altari non hanno giuspatronato. Le confraternite nella parrocchia sono due: S. Sacramento e SS. Rosario

Pieve di San Michele

Antichissima chiesetta romanica, sorge in una radura sulla strada che conduce a Montechiaro, è uno dei centri devozionali dell’area.

Abbandonata, fu interdetta a partire dal XVII secolo. Oggetto oggi di un felice restauro, la pieve sorge a circa due chilometri dal paese, nella valle che separa la rocca di Malvicino da Turpino