Merana fa parte del circuito di torri medioevali di avvistamento con azione di controllo sulle preziose vie dei traffici commerciali tra Langa e Valle Bormida di Spigno, passaggio obbligato per le merci dirette o provenienti dai porti commerciali della Liguria già in epoca romana. Il centro urbano di Merana è situato lungo l’ex Statale n.30 a pochi chilometri dal confine Piemonte-Liguria, sulla sponda sinistra del fiume Bormida: si colloca nell’area più calda delle Langhe, zona collinare con boschi termofili, calanchi, prati aridi, gerbidi e flora termoxerofila (resistente alle alte temperature e alla carenza idrica) di tipo mediterraneo.