Molare si presenta come un agglomerato di case arroccate su di un poggio: del Comune fanno parte le frazioni di Battagliosi-Albareto, del Santuario Madonna delle Rocche -Terio, di San luca e di Olbicella. Un tempo la maggiore risorsa del paese consisteva nella coltivazione della vite, la quale domina ancora oggi incontrastata sulle colline poste a ridosso dell'abitato e famose per il dolcetto.

Sentieri

Le stradine, un tempo frequentate da Contadini Mezzadri e “Signori”, sono oggi punteggiate da ritagli di quel passato duro ed affascinante, da sempre immerso in paesaggi incontaminati: esse costituiscono una rete di sentieri che copre egregiamente tutto il territorio e che permette all’escursionista di scegliersi l’itinerario preferito percorrendo anche tratti dei diversi Sentieri.

  • Sentiero Anello di San Luca – Sentiero Cai n.559 Km 11,01 Molare -Cassinelle;
  • Sentiero 555 – “Rio Arzella, Monte Rotondo
    Che alterna bellissime vedute panoramiche con scorci di interesse paesaggistico e naturalistico. In particolare il Rio Arzellai (Rian delle Pscinne) è caratterizzato da particolari formazioni rocciose dette “Marmitte dei Giganti”.
  • 531 – “Sentieri del Pellegrino” (di Bruno Buffa)    http://www.provincia.alessandria.gov.it/sentieri/index.php?whattodo=sentieri&file=singola&id=122